Oggi, dopo pranzo, mi sono sentita dire “prendi al volo!” e dopo un secondo avevo tra le mani un cioccolatino fondente. Una mia collega di lavoro mi ha fatto questo gradito regalo per affrontare il pomeriggio con una marcia in più!

Il cioccolato ha numerosi effetti benefici per la nostra salute ma tutto il merito è da attribuirsi al cacao.

Fonte: http://pin.it/TxOGMu1

Infatti, più cacao contiene il cioccolato e più effetti benefici otteniamo. Ma per ottenere il massimo del beneficio quale cioccolato dobbiamo mangiare? 

Il cioccolato migliore è quello fondente che contiene almeno il 60% di cacao o, meglio ancora, il 74% minimo. Il segreto del cacao sono i flavonoli.

I flavonoli sono complessi vegetali che:

  • Riducono il colesterolo LDL e aumento del colesterolo HDL
  • Abbassano la pressione
  • Migliorano la circolazione
  • Fluidificano il sangue
  • Rendono le arterie più flessibili
  • Riducono il rischio di patologie cardiovascolari
  • Aumentano la sopravvivenza post-infarto
  • Riducono il rischio di Ictus
  • Aumentano l’afflusso di sangue al cervello, regalano più energia mentale e aiutano gli anziani migliorando l’efficienza cognitiva e la memoria
  • Migliorano la sensibilità insulinica (capacità delle cellule di rispondere all’ormone deputato al controllo della glicemia).
  • Raddoppiano la resistenza della pelle al danno inferto dai raggi UV.
  • Rendono la pelle più morbida
  • Diminuiscono il rischio di Preeclampsia
  • Aumentano la resistenza durante l’attività fisica

Se il cioccolato è al latte invece, pare che i flavonoli risultino inibiti.

Consumando il cacao attraverso il cioccolato ci portiamo dietro le calorie e i grassi portati dagli altri componenti ma se utilizziamo il cacao come spezia per soddisfare la nostra fantasia culinaria, facciamo il pieno di flavonoli con un numero trascurabile di calorie e grassi tanto da poter essere consumato tranquillamente da persone in sovrappeso.

Il cacao al naturale ha un sapore forte e astringente ma, durante la cottura, assume un aroma delicato e dolce e si armonizza perfettamente con altre spezie nelle preparazioni salate.

Se vogliamo risparmiare delle calorie e aumentare l’apporto di flavonoli possiamo sostituire il cioccolato presente nelle ricette con il cacao (30 gr di cioccolato = 4 cucchiai di cacao amaro in polvere). 

Il processo di cottura in forno non rovina i flavonoli quando è presente il lievito in polvere. L’uso di bicarbonato di sodio però potrebbe inibirli quindi conviene sostituire metà della dose di bicarbonato con altro lievito per ottenere comunque un’ottima lievitazione ma preservando intatti i flavonoli.

Il cacao è ottimo accostato a carote e patate dolci. Provate ad aggiungerne un cucchiaino nelle glasse che usate per condirle. Potreste provarlo anche nel chili con carne o per realizzare una fantastica glassa per torte mescolando:

1/2 tazza di cacao amaro in polvere, 1 tazza di zucchero di canna integrale e mezza tazza di acqua; mettere sul fuoco e mescolare sino a che la glassa non cola a filo dal cucchiaio. A questo punto togliere dal fuoco e aggiungere un cucchiaio di burro continuando a mescolare sino a che la glassa non sarà liscia e di giusta densità.

Fonte: http://pin.it/2IqNLU8

Dalla lavorazione delle fave di cacao si ottiene anche il burro di cacao che, oltre a venire usato anche come cosmetico, è un ingrediente base del cioccolato ma può essere usato anche in cucina nelle preparazioni a caldo. Ha un gusto neutro ed essendo di origine vegetale è privo di colesterolo. Ha un punto di fumo (temperatura a cui un grasso alimentare comincia ad alterare la propria struttura molecolare diventando dannoso per la salute) decisamente più alto rispetto al burro vaccino e all’olio d’oliva.

Confesso che al cioccolato proprio non riesco a resistere e nella mia dispensa non manca mai. Lo compro senza zucchero aggiunto o comunque evito quelli che hanno come primo ingrediente lo zucchero (sono i più economici e i più scadenti) e mi diverto a sperimentare gli accostamenti più strani. Uno dei miei preferiti è il cioccolato fondente con il sale. Avete mai provato il cioccolato al rosmarino? È una delle mie recenti scoperte che si sposa perfettamente al mio cocktail preferito che è proprio il Rosemary.

Per fare il pieno di flavonoli che ne dite di una bella fonduta di cioccolato da gustare con la frutta? Sarebbe perfetta in occasione del Natale…

Fonte: http://pin.it/DZ1pqT5
 
Laura Faedda

Annunci