Abbiamo percorso insieme un viaggio nel mondo del caffè scoprendo come sceglierlo, degustarlo e conservarlo e ora lo concluderemo con gli usi che se ne possono fare oltre al puro piacere di berlo.È confortante che una bevanda così buona possa avere anche delle qualità tanto da essere considerato un vero e proprio pronto soccorso casalingo.

In questo caso, la sostanza che ci interessa maggiormente è la caffeina che è presente, in misura diversa, anche in cacao e tè.

La caffeina è una metilxantina che stimola il sistema nervoso centrale e la contrazione del muscolo cardiaco accelerando il ritmo del cuore e aumentando la quantità di sangue pompato.

La caffeina agisce anche sulla muscolatura liscia dei bronchi permettendo una respirazione più ampia e permette di avere maggiore energia durante lo sforzo favorendo l’utilizzo dei grassi e per questo è molto apprezzato in ambito sportivo perché riduce la stanchezza e migliora le prestazioni.

Il caffè ha effetti diversi da individuo a individuo. Infatti c’è chi non riesce a carburare al mattino se non beve il caffè e c’è chi manifesta tachicardia e insonnia già a piccolissime dosi. C’è anche chi lo sfrutta per i suoi effetti lassativi al mattino.

Da non sottovalutare anche il suo effetto diuretico poiché dilata le arterie renali contrastando la ritenzione idrica. Stimola anche la funzione tiroidea e il metabolismo.

Sapete che il caffè può essere di aiuto durante una crisi d’asma?

Durante una crisi respiratoria, come misura di emergenza in attesa del medico, si possono somministrare sino a tre tazzine di caffè molto forte a distanza di tre minuti l’una dall’altra per ridurre gli spasmi e facilitare la respirazione. 

Attenzione però perché la somministrazione è sconsigliata in caso di persone cardiopatiche, ipertese, intolleranti alla caffeina e bambini.

Come tutti sappiamo il caffè è un ottimo alleato nel caso avessimo bisogno di dimagrire perché stimola la termogenesi e l’utilizzo del grasso ai fini energetici e ha anche un effetto anti fame!

Con sole tre tazzine al giorno senza zucchero possiamo rendere più attivo il metabolismo ma ovviamente dobbiamo associarlo ad una dieta adeguata.

Anche se il caffè è considerato un eccitante per eccellenza avrete sentito di qualche persona che lo assume anche prima di andare a letto perché sostiene che sia rilassante e favorisce il sonno. Strano vero? In effetti il caffè ha un effetto tonificante che agisce sullo stato di agitazione e stanchezza tipici di chi soffre di pressione bassa predisponendo al sonno.

Personalmente, pur soffrendo di pressione molto bassa, devo stare attenta ad assumere caffè la sera perché rischio di non dormire tutta la notte. Me lo concedo solo dopo una mangiata importante altrimenti non riuscirei nemmeno ad alzarmi dalla sedia.

Il caffè mi ha tanto aiutato negli studi perché avevo la cattiva abitudine di studiare la notte!

Naturalmente, se avrete voglia di cercare, troverete tanti altri benefici apportati da questa sorprendente bevanda, non ultimi quelli apportati al nostro fisico in termini cosmetici. A tal fine potreste ispirarvi ad una ricettina anti cellulite che vi ho riportato qui.

Comunque, visto le sue incredibili proprietà possiamo approfittare per gustarlo anche come cocktail in infinite versioni.

Uno dei miei cocktail preferiti a base di caffè e gelato!

Per questo vi lascio con un brindisi a base di caffè naturalmente!

Laura Faedda 

Annunci